Ricerca su tag

Risultati per: bankitalia

Banche, scendono le sofferenze e crescono i prestiti

Sofferenze bancarie in diminuzione. A gennaio, secondo il rapporto mensile dell'Abi che da due mesi non fornisce più il dato sulle sofferenze lorde del sistema ritenuto fuorviante, le sofferenze nette, quindi al netto delle svalutazioni già fatte dalle banche italiane, sono state...

Banche: Bankitalia; 17 mld posizioni chiuse Npl 2016, top da 2006

Nel 2016 il controvalore delle posizioni chiuse ha raggiunto il massimo dal 2006 - 17 miliardi contro i 13 del 2015 - principalmente per effetto dell'aumento delle cessioni sul mercato. quanto si legge nel documento Note di stabilita' finanziaria e vigilanza di Bankitalia relativo ai tassi...

Banche: prestiti al settore privato in aumento, sofferenze in calo

Buone novità nel mese di aprile 2017 per il settore bancario come confermano le ultime rilevazioni emerse dal recente rapporto di Bankitalia, nel mese considerato le sofferenze hanno registrato un calo della crescita (+6,6% contro il +7% di marzo) e, allo stesso tempo, sono aumentati...

Bankitalia e Abi: no a cessioni forzate

«Il problema degli Npl per la banche italiane esiste, ma è gestibile e non ha implicazioni sistemiche». Soprattutto, i crediti deteriorati sono gestibili inhouse, perchè le banche italiane hanno al loro interno le capacità per ricavare un rendimento....

Bankitalia promuove la riforma del credito cooperativo

La riforma delle Bcc così come si va definendo con gli emendamenti presentati nel corso dell'iter parlamentare piace a Bankitalia. Lo ha detto nel corso di un convegno il capo del dipartimento vigilanza bancaria e finanziaria di Bankitalia, Carmelo Barbagallo, spiegando che Via Nazionale...

Bankitalia, a maggio prestiti a privati +1%, sofferenze +9,9%

In maggio i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dell'1,0 per cento su base annua (0,8 per cento in aprile). I prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,5 per cento (2,4 per...

Bankitalia, a maggio sofferenze nette a 85 mld

Nel mese di maggio sono tornati a crescere i crediti alle imprese, ma sono anche aumentati i valori dei prestiti in sofferenza, che a 199,99 miliardi di euro (198,3 miliardi in aprile) si sono riavvicinati al record di gennaio a 202 miliardi, riportando un tasso di crescita sui 12 mesi, tenendo...

Bankitalia, a rischio i target di crescita

La Banca d'Italia conferma i timori di un rallentamento della crescita dell'Italia dopo l'esito del voto sulla Brexit del 23 giugno scorso. Secondo quanto ha riportato l'istituto nel suo bollettino economico, infatti, nonostante i reali effetti del referendum britannico non possano...

Bankitalia, prestiti a famiglie in crescita dell’1,6% a settembre

Crescono i prestiti delle banche alle famiglie, calano quelli alle imprese. I dati di Bankitalia, relativi a settembre, evidenziano che i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, hanno registrato una...

Bankitalia, rallenta la crescita delle sofferenze

Aumentano a 198,3 miliardi di euro dai 196,9 miliardi di marzo le sofferenze bancarie, sia lorde sia nette, secondo i dati contenuti nella pubblicazione "Moneta e banche" di Bankitalia. A diminuire è, però, il ritmo di crescita. Le sofferenze lorde, infatti, risultano in...

Bankitalia,Visco chiude mandato tra nodi Npl e crescita

Sono attese questa mattina le Considerazioni finali del governatore di Bankitalia, Ignazio Visco. Al centro dell’attenzione la ripresa ancora debole rispetto al resto dell'Europa, il peso delle sofferenze e dei crediti dubbi sui bilanci delle banche, e di riflesso la capacità di...


Bankitalia: dai bilanci «liberati» 26 miliardi nei primi nove mesi

Il rafforzamento del ciclo economico continua a ridurre i rischi nel settore bancario e a migliorare la qualità degli attivi. A fine ottobre il flusso di nuovi prestiti deteriorati sul totale dei crediti è sceso dell’1,7%, un valore al di sotto del livello medio del biennio...



Bankitalia: sofferenze in flessione del 6,5%

La curva in salita dei prestiti a famiglie e imprese è proseguita nel mese di agosto in un contesto di tassi stabili e progressivo aumento dei depositi. Secondo i dati diffusi ieri dalla Banca d’Italia nella pubblicazione “Banche e Moneta”, i prestiti corretti per tener...

Bankitalia: sofferenze in frenata

Il ciclo del credito ha segnato, in marzo uno sviluppo che sembra riflettersi nelle aspettative di crescita dell’economia nazionale (+0,2% nei primi 90 giorni dicono gli osservatori) con prestiti in aumento più per le famiglie che per le imprese. Secondo i dati pubblicati ieri dalla...

Bankitalia: soluzione senza alternative per le venete

L’alternativa alla liquidazione ordinata con intervento pubblico della Popolare di Vicenza e di Veneto Banca sarebbe stata una liquidazione amministrativa di tipo «atomistico» che non avrebbe garantito continuità operativa delle attività di credito con costi molto...


Bankitalia: via libera alla riforma Bcc

Entro un anno al massimo la riforma delle banche di credito cooperativo dovrà toccare la sua tappa finale. E la Banca d’Italia «non farà il tifo», in quest’ultimo miglio, tra chi sostiene l’ipotesi di costituire un unico gruppo aggregatore o chi invece...

Bankitalia:migliora mercato immobili, meno rischi per banche

In Italia si consolida la crescita delle compravendite immobiliare, che rimangono però ancora su livelli inferiori a quelli precedenti la crisi del debito sovrano e si riduce la vulnerabilità delle banche derivante dal settore. E' quanto nota la Banca d'Italia nel rapporto...

Bankitalia; raccolta sale, ancora giù prestiti imprese

Positiva la raccolta delle banche a marzo, mentre stentano a decollare i prestiti, soprattutto quelli alle imprese che hanno registrare un calo, dopo i timidi segnali di rialzo nel mese precedente. E' quanto emerge dal comunicato stampa di Bankitalia sulle principali voci dei bilanci bancari....



E Bankitalia chiede i piani agli istituti medio-piccoli

Una strategia formalizzata per ottimizzare la gestione degli Npl e che preveda precisi piani operativi di breve (1 anno) e medio-termine (3/5 anni) con l’indicazione di tutte le azioni da adottare per la chiusura delle posizioni. Non solo. Gli obiettivi dovranno essere indicati almeno in...

Fintech e innovazione, Bankitalia: le banche non siano attendiste

La diffusione delle tecnologie digitali nei servizi bancari e finanziari (Fintech) impone alle autorità di Vigilanza di trovare un compromesso tra i rischi e i benefici che s’imporranno in termini di stabilità finanziaria, prudente gestione delle aziende di credito e tutela dei...


Idea Fondi di credito per ripulire dagli Npl i bilanci delle banche

Tra le implicazioni negative della crisi finanziaria assume specifico rilievo l’ingente quantitativo di crediti deteriorati, causati soprattutto dalle difficoltà incontrate dagli operatori in un mercato divenuto particolarmente rischioso.Ne è derivato un aggravio alle gestioni...

Le sofferenze bancarie calano ai livelli del 2011

Calano drasticamente le sofferenze per le banche italiane. Secondo gli ultimi dati (aggiornati a dicembre 2018) nell’ultimo anno il totale delle sofferenze è diminuito del 34%. In particolare – sottolinea Bankitalia – per effetto di alcune artolarizzazioni. In valori...


Npl, l’Eba apre alle proposte di Bankitalia

Le decisioni finali dell’Eba si conosceranno solo tra qualche mese, quando usciranno le linee guida. Ma intanto, lo Stakeholder group dell’Autorità bancaria europea (Bsg), organo consultivo che facilita la consultazione degli stakeholder sulle norme bancarie, ha dato parere...

Radar Bankitalia sulle sofferenze

Banca d'Italia avvia la raccolta dati approfondita sulle sofferenze degli istituti di credito. Le banche dovranno fornire maggiori informazioni anche sulle garanzie e sullo stato delle procedure di recupero. Le nuove segnalazioni sui prestiti dubbi hanno due obiettivi: favorire il mercato dei...

«Debito, Npl, crescita: ora sforzo eccezionale»

Il percorso per riportare l’Italia sulla strada della crescita è iniziato ma deve rafforzarsi. La debole espansione economica, in corso da due anni, va sostenuta e l’esigenza di superare la crisi «ha sollecitato e sollecita ancora un sforzo eccezionale». Per questo,...