12/09/2019

Chebanca! cede Npl per 136,8 mln euro all’hedge fund americano D.E. Shaw

Chebanca! ha ceduto crediti deteriorati del valore nominale di 136,8 milioni di euro all’hedge fund americano D.E. Shaw. Lo riferisce il quotidiano MF Milano Finanza, secondo cui i crediti derivano da mutui immobiliari residenziali della ex Micos Banca, l’istituto controllato da Mediobanca  da cui nel 2008 è nata Chebanca!.

La cessione riguarda probabilmente di parte del portafoglio Charlot, che comprendeva Npl per 150 milioni risalenti a prima del 2008. Alberto Nagel, amministratore delegato di Mediobanca, il 27 ottobre 2018 aveva preannunciato la loro cessione, qualora si fossero trovate le condizioni di mercato. Con questa operazione, la banca ha migliorato la percentuale dei crediti deteriorati sugli impieghi, scesa dal 4% del giugno 2018 al 2% odierno.

Chebanca!, guidata da Gian Luca Sichel, negli anni, ha registrato una crescita nell’erogazione di mutui immobiliari. Al 30 giugno scorso, infatti, gli impieghi alle famiglie sono cresciuti da 8,1 a 9 miliardi per effetto di un erogato mutui di 1,8 miliardi (+11,8% rispetto all’esercizio precedente).

D.E. Shaw è già attivo da qualche anno sul mercato del credito distressed italiano. Nel dicembre 2015 ha comprato da Synergo sgr la Roen Est spa, produttrice italiana di scambiatori di calore e unità ventilate. Il fondo era anche stato indicato tra i potenziali investitori interessati ad acquistare il pacchetto da 6 miliardi di euro di Npl italiani messi in vendita dalla divisione investment banking di Crédit Agricole, per i quali anche Cerberus e Banca Ifis avevano fatto un’offerta congiunta nel luglio 2018, senza che poi si sia mai arrivati a un deal.


Autore: Valentina Magri
Fonte: BeBeez
d.e. shaw - cessione - npl - chebanca!

Archivio